Cinema Febbraio 2019 Dedicato al calcio. Tutte le domeniche ingresso libero e gratuito!

CineK100 di Febbraio dedicato al calcio.

CineK100 di Febbraio dedicato al calcio.

CineK100 di Febbraio dedicato al calcio.

Domenica 03/02 Invictus
Domenica 10/02 Il mio amico Heric
Domenica 17/02 Hooligans
Domenica 24/02 Febbre a 90

Ingresso libero e gratuito ….pop corn per tutti!

Invictus – L’invincibile
134 min. – usa 2009
drammatico
regia di clint eastwood
C’è uno sport molto diffuso nel Paese: il rugby e c’è una squadra, gli Springboks, che catalizza l’attenzione di tutti, sia che si interessino di sport sia che non se ne occupino. Perché gli Springboks, squadra formata da tutti bianchi con un solo giocatore nero,sono uno dei simboli dell’apartheid. Mandela decide di puntare proprio su di loro in vista dei Mondiali di rugby che si stanno per giocare in Sudafrica nel 1995. Il suo punto di riferimento per riuscire nell’operazione di riunire la Nazione intorno alla squadra è il suo capitano François Pienaar.

Il mio amico Eric
116 min. -gb/it/fr/bg 2009
commedia
regia di ken loach
Un impiegato delle Poste britanniche vede la sua vita andare sempre peggio. Ha lasciato da trent’anni Lily, suo unico e vero amore. Ora vive con i due figliastri lasciatigli da una donna che non c’è e con uno dei quali ha un pessimo rapporto. Eric, che cerca di non ricordare il passato, ha un solo rifugio in cui cercare un po’ di consolazione: il tifo per il Manchester e la venerazione per quello che nel passato è stato il suo più grande campione, Eric Cantona…Qualcuno giunge in suo soccorso in modo inatteso e concretamente irreale: il suo idolo: Eric Cantona.

Hooligans
I.D.
107 min. – ger/gb 1995
drammatico
regia di PHILIP DAVIS
John, un giovane e ambizioso POLIZIOTTO, viene mandato sotto copertura nelle TIFOSERIE DELLE squadre dI calcio per rintracciare i “generali”, le figure oscure che orchestrano la violenza. A poco a poco però quel mondo di machisti e grandi bevitori, dove la partita di sabato e il rombo del sabato sono tutto ciò che conta, si rivela irresistibile e John si ritrova lentamente a trasformarsi in uno dei malviventi che è stato mandato a distruggere.

Febbre a 90°
102min. -GB 1997
commedia
regia di david evans
Paul Ashworth è un insegnante di letteratura con l’amore per il calcio, in particolare per l’Arsenal. Una “magnifica ossessione” tale da mettere in difficoltà la sua relazione con la professoressa di storia, Sarah Hughes; soprattutto quando è in gioco la partita che decreterà la vittoria del Campionato…
tratto dal romanzo autobiografico di Nick Hornby

Posted in cinema | Comments Off on Cinema Febbraio 2019 Dedicato al calcio. Tutte le domeniche ingresso libero e gratuito!

Mercoledì 30 Gennaio 2019 Solidarietà alla Palestina che resiste!

Solidarietà alla Palestina che resiste!

Solidarietà alla Palestina che resiste!

SOLIDARIETA’ ALLA PALESTINA CHE RESISTE

Dalle 19:30:
Cena a offerta libera

Dalle 21:00:
Dibattito sulla questione Palestinese con la proiezione del Film:
YALLAH,YALLAH (calcio,passione e resistenza)

Interverranno:
Fernando Romanazzo(autore del Film)
Alcuni compagn* del Cantiere Sociale Camilo Cienfuegos – Campi Bisenzio,di ritorno dalla Cisgiordania
Associazione di Amicizia Italo Palestinese

LE INIZIATIVE SI SVOLGERANNO ALLO Studentato Autogestito PDM – Firenze (via del Ponte di mezzo 27-Firenze)

Posted in Palestina | Comments Off on Mercoledì 30 Gennaio 2019 Solidarietà alla Palestina che resiste!

Domenica 27 Gennaio 2019 Cinebimbi Il gigante di ferro

Cinebimbi Il gigante di ferro

Cinebimbi Il gigante di ferro

Posted in cinelab-bimbi | Comments Off on Domenica 27 Gennaio 2019 Cinebimbi Il gigante di ferro

Venerdì 25 Gennaio 2019 Serata rock e tesseramento Anpi

Serata rock e tesseramento Anpi

Serata rock e tesseramento Anpi

Posted in concerti | Comments Off on Venerdì 25 Gennaio 2019 Serata rock e tesseramento Anpi

Mercoledi 23 Gennaio 2019 – Giù le mani dagli internazionalisti – Noi stiamo con le Ypg-Ypj!

Giù le mani dagli internazionalisti - Noi stiamo con le Ypg-Ypj!

Giù le mani dagli internazionalisti – Noi stiamo con le Ypg-Ypj!

Giù le mani dagli internazionalisti – Noi stiamo con le Ypg-Ypj!
Mercoledì 23 Ore 18 presidio davanti alla Prefettura in solidarietà ai 5 internazionalisti di Torino per i quali si tiene l’udienza di (eventuale) convalida delle misure di sorveglianza speciale.

Dalle 19/19.30 corteo dalla Prefettura all’Università in Piazza Brunelleschi.

Dalle 21.00 iniziativa/dibattito sulla mobilitazione dei prigionieri politici kurdi in sciopero della fame, con la partecipazione di un rappresentante kurdo e delle delegazioni di internazionali.

Giovedì 24 Gennaio: giornata di mobilitazione in Brunelleschi con banchini informativi, mostra fotografica, streetart, murales e raccolta fondi a favore della cassa di resistenza per gli internazionalisti colpiti dalla repressione.
Dalle 21.00 presentazione film sulla vita di Sakine Cansiz, esponente storica del PKK assassinata a Parigi dai servizi segreti turchi 5 anni fa.

Venerdì 1 Febbraio: ore 21.00 al CPA Firenze Sud incontro/dibattito con Rashid, rappresentante dell’ufficio informazione del Kurdistan in Italia.

Venerdì 8 Febbraio: dalle ore 16.00 alle 19.00 volantinaggio in Piazza dei Ciompi per promuovere la partecipazione al corteo nazionale a Roma.

Sabato 16 Febbraio: alle 14.00 da Piazza della repubblica e ROMA CORTEO NAZIONALE Corteo-Libertà per Ocalan e tutte/i le/i prigioniere/i politici.

Da Firenze partenza in PULMAN alle ore 9.00 in Viale Guidoni (davanti ai mercati generali ortofrutta).

Per info e prenotazioni: 348 7219228 (Niccolò)

https://www.facebook.com/events/2416217388450950/

Posted in Kurdistan, manifestazione | Comments Off on Mercoledi 23 Gennaio 2019 – Giù le mani dagli internazionalisti – Noi stiamo con le Ypg-Ypj!

Sabato 19 Gennaio 2019 Serata HC – Show of Force – Suff – Machete

Show of Force - Suff - Machete

Show of Force – Suff – Machete

Serata HC – Show of Force – Suff – Machete

Show of force HC
https://www.facebook.com/showofforcehc/

SuffHxC
https://www.facebook.com/SuffHxC/

Posted in concerti | Comments Off on Sabato 19 Gennaio 2019 Serata HC – Show of Force – Suff – Machete

Venerdì 11 Gennaio 2019 Storia dell’immigrazione straniera, tra realtà e percezione.

toria dell'immigrazione straniera in Italia. Dal 1945 ai nostri giorni

toria dell’immigrazione straniera in Italia. Dal 1945 ai nostri giorni

Il Cantiere Sociale Camilo Cienfuegos e L’ANPI Lanciotto Ballerini di Campi Bisenzio hanno voluto organizzare un’iniziativa volta a conoscere la storia dell’immigrazione in Italia; per provare a comprenderne le dinamiche e rompere quindi il muro di disinformazione nel quale è facile il proliferare d’ideologie razziste e discriminatorie.

Venerdì 11 gennaio ore 18.30 al Circolo ARCI Dino Manetti, Via Francesco Baracca 2 San Piero a Ponti – Campi Bisenzio presentazione del libro:
“Storia dell’immigrazione straniera in Italia. Dal 1945 ai nostri giorni” (Carocci editore)

Intervengono:
Michele Colucci (ricercatore e autore del volume)
Ilenia Rossini (storica)
——

Michele Colucci, da storico e ricercatore, da anni si occupa di migrazioni. Negli scorsi anni si è soffermato sullo studio della mobilità interna tra le regioni italiane e sui flussi migratori dall’Italia verso l’estero. Nel suo ultimo lavoro invece accende i riflettori sull’Italia come destinazione dell’immigrazione straniera, prendendo in esame il fenomeno in una prospettiva di lungo periodo, ovvero dall’immediato dopoguerra ad oggi.

Tra i punti di forza della ricostruzione di Colucci c’è certamente l’attenzione per la costante e duratura presenza degli immigrati nel mercato del lavoro italiano, nonostante la crescita delle misure restrittive sull’immigrazione

La storica Ilenia Rossini, con cui parleremo dell’uso distorto della storia nel discorso pubblico e del rimosso del passato coloniale italiano, ci aiuterà ulteriormente a districarsi tra il senso comune segnato da slogan esplicitamente xenofobi, la percezione falsata del fenomeno cavalcata da destra e da gran parte dei media mainstream.

Posted in iniziative | Comments Off on Venerdì 11 Gennaio 2019 Storia dell’immigrazione straniera, tra realtà e percezione.

Domenica 23 Dicembre 2018 CineBimbi Ponyo sulla scogliera

CineBimbi Ponyo sulla scogliera

CineBimbi Ponyo sulla scogliera

Posted in cinelab-bimbi | Comments Off on Domenica 23 Dicembre 2018 CineBimbi Ponyo sulla scogliera

Venerdì 21 Dicembre 2018 rompiamo il silenzio contro la guerra e la repressione in solidarietà con la resistenza curda!

Appello per una giornata di mobilitazione

Appello per una giornata di mobilitazione

Appello per una giornata di mobilitazione

La stretta repressiva del regime di Erdogan non sembra avere limiti. Nonostante lo stato d’eccezione permanente in cui si vive in Turchia, dove ormai i requisiti minimi di una democrazia formale sono saltati da tempo, il partito di governo AKP, in vista delle amministrative del prossimo marzo e per far fronte ad una crisi economica sempre più pesante, utilizza le sue carte più micidiali: repressione e guerra!

Ad essere nuovamente colpiti -con arresti quotidiani- non sono solo i militanti e amministratori del partito d’opposizione kurdo-turco HDP, ma anche lavoratori, sindacalisti, attivisti per i diritti umani e delle donne, il movimento LGBTQ, studenti, accademici e giornalisti dei media di opposizione. In questo contesto la scure repressiva colpisce ancora più forte nelle aree del Kurdistan Bakur (sotto occupazione turca), mentre alla stretta repressiva interna corrisponde all’esterno il rilancio di una politica di espansione, aggressione e saccheggio, con cui Erdogan cerca di accreditarsi come attore determinante sul piano internazionale.

Il principale nemico da abbattere per i progetti del dittatore, dentro e fuori i suoi confini, è il movimento kurdo con il suo progetto di liberazione sociale.

Non basta ad Erdogan aver invaso con migliaia di miliziani jihadisti armati e affiancati dall’esercito turco il Cantone di Afrin, nel Rojava. Adesso, anche grazie al complice silenzio internazionale, torna a minacciare l’autogoverno kurdo nel nord della Siria con l’obiettivo di estendere la sua presenza turca ad est dell’Eufrate per proseguire le politiche di occupazione forzata, sostituzione etnica e distruzione.

Con il beneplacito degli Usa e delle altre potenze internazionali presenti in Siria, l’esperienza rivoluzionaria del Rojava è dunque nuovamente sotto attacco, mentre si intensificano anche i bombardamenti nel Kurdistan del sud (in territorio Irakeno). Solo pochi giorni fa, l’aviazione turca ha colpito il campo profughi di Maxmur, da anni organizzato e autogestito dal movimento di liberazione e autodifeso dalla resistenza del PKK, e la regione di Shengal, anch’esso territorio liberato dalla barbarie dell’ISIS grazie al PKK e le milizie di autodifesa yezide.

L’obiettivo è chiaro: annientare l’esperienza del movimento di liberazione curdo, esempio di convivenza fra i popoli, emancipazione della donna, gestione del potere e del territorio sottratta alle logiche di profitto e sfruttamento capitalistico e coloniale ispirate dal PKK e dal suo leader Ocalan.
Non è un caso che si sappia più niente delle condizioni di Ocalan, ormai da oltre 20 anni rinchiuso in un carcere di massima sicurezza e sottoposto da più di 2 anni all’isolamento totale. Lo stato turco cerca di annientare, isolare e spezzare così la forza dirompente delle sue idee di liberazione, cercando di indebolire la resistenza kurda dentro e fuori le carceri.

Da inizio novembre invece, centinaia di prigionieri/e politici hanno dato inizio a scioperi della fame a catena per chiedere la fine dell’isolamento di Ocalan e denunciare tortura e repressione. La lotta è uscita dalle mura delle carceri, diffondendosi nelle città e nelle province turche, proteste e scontri si sono accesi in tutto il paese, mentre la deputata HDP Leyla Guven, sostenuta da 30 prigionieri/e del PKK, dopo oltre 42 giorni di sciopero è determinata a non interrompere lo sciopero della fame finché lo stato turco non allenterà la repressione sui kurdi e l’isolamento di Öcalan. La solidarietà alla sua lotta si è estesa anche in tutta Europa, dove centinaia di kurdi e solidali si sono uniti alle mobilitazioni e per chiedere la fine delle politiche di guerra condotte dalla Turchia in tutto il Kurdistan occupato.

Rispondiamo all’appello della Comunità Curda Toscana e alziamo la voce contro guerra, repressione tortura e isolamento.

Venerdì 21 dicembre giornata di mobilitazione con volantinaggi e presidio in Piazza della Signoria dalle ore 17 alle 19.30
https://www.facebook.com/events/751859678502618/

Rompiamo il silenzio e denunciamo pubblicamente Erdogan e lo stato turco!

Solidarietà a chi resiste contro fascismo e repressione!

Per la libertà di Ocalan e di tutte/i i prigionieri/e politici!

Fuori il PKK dalle liste antiterrorismo!

Comunità Kurda Toscana, CPA Fi-Sud, Rete antirazzista fiorentina, Da Rifredi ad Afrin, Comitato Kurdistan Aysel Kurupinar, Collettivo Politico Scienze politiche, Collettivo Scienze Umane Krisis, Rete dei Collettivi Fiorentini, Studenti di Sinistra, IAM, Potere al Popolo Firenze, PRC Firenze, Gruppo consiliare FirenzeRiparteaSinistra, PerUnaltracittà,Cantiere Sociale K100 Fuegos

Posted in iniziative, Kurdistan, manifestazione | Comments Off on Venerdì 21 Dicembre 2018 rompiamo il silenzio contro la guerra e la repressione in solidarietà con la resistenza curda!

Sabato 15 Dicembre 2018 Cena a sostegno di Firenze Antifascista e serata di musica popolare.

Cena a sostegno di Firenze Antifascista e serata di musica popolare.

Cena a sostegno di Firenze Antifascista e serata di musica popolare.

Cena di CACCIAGIONE a sostegno dei compagni di Firenze Antifascista sotto processo.
Possibilità di menù vegetariano e senza glutine.
per prenotare scivere su questa pagina o al 3337267164
A seguire musica popolare con:

CIAPA NO’ – Folk popolare resistente da Milano
https://www.facebook.com/CIAPA-NO-252856060094/

SERPE D’ORO – (in)canti popolari della Toscana da Siena/Lucca
https://www.facebook.com/laserpedoro/

Posted in concerti, Firenze Antifascista, iniziative | Comments Off on Sabato 15 Dicembre 2018 Cena a sostegno di Firenze Antifascista e serata di musica popolare.