Giovedì 29 luglio 2021 Assemblea pubblica del gruppo di supporto ai lavoratori Gkn

Giovedì 29 luglio 2021 Assemblea pubblica del gruppo di supporto ai lavoratori Gkn

Assemblea pubblica del gruppo di supporto ai lavoratori Gkn

Assemblea pubblica del gruppo di supporto ai lavoratori Gkn

Alle ore 21 al Circolo Arci – La Costituzione

Assemblea pubblica del gruppo di supporto “Insorgiamo con il lavoratori GKN” giovedì 29 luglio alle ore 21.00, al Circolo Arci “La Costituzione” di Quinto Basso.

In piazza durante lo sciopero, dal palco di Santa Croce, abbiamo detto “finché ce ne sarà”.
Abbiamo detto che probabilmente siamo ancora dentro ai calcoli di chi ha deciso la chiusura dello stabilimento.

Noi pensiamo che dentro ai loro calcoli fosse probabilmente prevista una reazione da parte dei lavoratori. Anche se magari non immaginavano che la Gkn sarebbe stata occupata. Dentro ai loro calcoli era forse preventivata una diffusa solidarietà. Ma pensiamo proprio che il calore di tutti coloro che si presentano ai cancelli della fabbrica ogni giorno e l’abbraccio grande e radicale di Piazza Santa Croce lunedì li abbia sorpresi. Dentro ai loro calcoli, soprattutto, pensiamo che non rientrasse e continui a non rientrare l’evenienza di una mobilitazione di massa con al centro le lavoratrici e i lavoratori dell’intero territorio. E proprio qui abbiamo l’obbligo di provare a spiazzarli.

In queste settimane, molti di voi ci hanno chiesto cosa avrebbero potuto fare per sostenere la lotta della Gkn. Abbiamo una sola risposta: partecipare all’assemblea “Insorgiamo con i lavoratori Gkn”. Questo perché il peso di tutta questa vicenda non poggi solo ed unicamente sugli operai Gkn. Ci troviamo, lo capiamo e sappiamo bene che non è un caso, in un momento particolare dell’anno: l’estate, a luglio, con l’agosto e le ferie già fissate alle porte. Tutti noi sappiamo quanto le ferie estive rappresentino un punto fermo nelle nostre vite di lavoratori e lavoratrici: il periodo in cui si può staccare la spina, ricaricare la batteria, buttare la testa in tutti quegli aspetti della vita affettiva verso figli, cari ed amici che durante l’anno sono segnate dai ritmi frenetici che ci vengono imposti.

Sicuramente le ferie di quest’anno non saranno come quelle degli anni passati, ma allo stesso tempo è necessario che tutti i lavoratori Gkn abbiano modo di riposarsi.

Se è vero che “siamo tutti Gkn” allo stesso tempo è necessario che tutti i solidali mettano a disposizione una parte, piccola o grande che sia, del loro tempo libero e delle loro ferie per fare in modo che anche in questa fase la mobilitazione vada avanti e venga garantita la continuità della tenuta dello stabilimento e la sua sicurezza.

Per questo invitiamo tutta la cittadinanza, i singoli lavoratori, le RSU, le realtà del territorio a prendere parte a questa assemblea mettendosi nell’ordine di idee che abbiamo bisogno del sano e genuino protagonismo di tutti e tutte.

Insorgiamo con i lavoratori GKN

Posted in GKN | Comments Off on Giovedì 29 luglio 2021 Assemblea pubblica del gruppo di supporto ai lavoratori Gkn

Il corteo è finito. La nostra lotta continua.

Il corteo è finito. La nostra lotta continua. Uniamo le vertenze, uniamo le lotte. Insorgiamo con i lavoratori GKN. In diretta dal comizio finale.

Video del comizio finale:
https://www.facebook.com/105230985176038/videos/565620341273675/

corteo gkn 24 luglio_2021

corteo gkn 24 luglio_2021

Insorgiamo con i lavoratori GKN

Posted in GKN | Comments Off on Il corteo è finito. La nostra lotta continua.

Anche ZeroCalcare a fianco dei lavoratori e delle lavoratrici Gkn!

Anche ZeroCalcare a fianco dei lavoratori e delle lavoratrici Gkn!

ZeroCalcare

ZeroCalcare

Domani dalle 9.30 tutt* davanti ai cancelli dello stabilimento a Campi Bisenzio per la manifestazione nazionale.
Se sfondano qua, sfondano dappertutto, perciò insorgiamo!

Insorgiamo con i lavoratori GKN

#insorgiamo

Posted in GKN | Comments Off on Anche ZeroCalcare a fianco dei lavoratori e delle lavoratrici Gkn!

Domenica 25 Luglio 2021 – Iniziativa ANNULLATA. Seguiranno aggiornamenti.

Iniziativa ANNULLATA. Seguiranno aggiornamenti.

Iniziativa e cena a sostegno del Centro Amal al mustaqbal del Campo profughi di Aida (Betlemme)

Iniziativa e cena a sostegno del Centro Amal al mustaqbal del Campo profughi di Aida (Betlemme)

Iniziativa e cena a sostegno del Centro Amal al mustaqbal del Campo profughi di Aida (Betlemme), centro che porta avanti varie attività in favore dei bambini e giovani del campo profughi.

Ore 20:00 Cena benefit
(prenotazioni al n. 3337267164)
Ore 21:45 Collegamento con un compagno da Aida Camp
Ore 22:00 Proiezione del docufilm “Tomorrow’s land”
produzione openddb: https://k100fuegos.noblogs.org/wp-admin/post-new.php

L’iniziativa si terrà all’aperto nel rispetto delle misure anticovid.

Posted in iniziative, Palestina | Comments Off on Domenica 25 Luglio 2021 – Iniziativa ANNULLATA. Seguiranno aggiornamenti.

Come raggiungere il concentramento della manifestazione di sabato 24 luglio?

Leggete e condividete.

Farà caldo. Dovrà fare caldo. Quindi attrezzatevi per sopportare il caldo ma anche attrezzatevi per una manfestazione che sia calda. Avremo punti acqua ma attrezzatevi anche voi.

Passeremo nelle zone commerciali e industriali che circondano lo stabilimento.
Questo è il paesaggio che abbiamo attorno alla fabbrica. Non ci sarà un filo d’ombra e quindi cercheremo di ridurre la durata dello spostamento.

Ci saranno interventi di lavoratori e lavoratrici lungo il corteo e alla fine. Chiediamo a tutte le realtà organizzate che ci hanno portato solidarietà di capire che non abbiamo possibilità logistiche di far fare interventi di rappresentanza.

Portate striscioni, megafoni, bandiere, riprendete i cori. Saremo in spazi aperti e caldi. Se non avete più voce, battete le mani. Se vi fanno male le mani, saltellate. Non è il momento di stare zitti.

Chi ha tamburi e percussioni, venga in testa e si unisca alla brigata Snupo, la nostra brigata di sfondamento “sonoro”.
Avremo fumogeni ma ognuno può portarsi il suo. Almeno vi scegliete il colore che vi aggrada e siamo tutti contenti.

Avremo un servizio d’ordine Gkn ma, siccome ci dite che “siete tutti Gkn”, siate tutti servizio d’ordine.

Non sappiamo quanti saremo. Ma sappiamo che se sfondano qua, sfondano dappertutto. E come diciamo sempre: “date il peggio di voi”.

COME RAGGIUNGERE IL CONCENTRAMENTO DELLA MANIFESTAZIONE DI SABATO 24 LUGLIO?

In macchina o con i pullman organizzati (uscita dell’autostrada consigliata dalla A1 Calenzano oppure dalla A11 Prato Est) parcheggiando all’Uci Cinema accanto allo stabilimento Gkn. Nel caso in cui fosse pieno, al parcheggio del centro commerciale i Gigli. I pullman devono essere parcheggiati vicino all’entrata.

Venendo da Firenze o da Prato, con la linea CAP in partenza da: Prato Stazione alle 08.30 con arrivo alle 8.47 o alle 9.30 con arrivo alle 9.47; da Firenze Stazione Leopolda alle 8.30 con arrivo alle 9.00 o alle 9.30 con arrivo alle 10.00.

Dalla stazione di Calenzano ci sarà un pulmino da 9 posti che farà da navetta o, per i più coraggiosi, sono circa 25 minuti a piedi!

Insorgiamo coi lavoratori GKN

#insorgiamo

Posted in GKN, manifestazione | Comments Off on Come raggiungere il concentramento della manifestazione di sabato 24 luglio?

Sabato 24 luglio 2021 Corteo nazionale. Concentramento di fronte alla Gkn, via Fratelli Cervi 1, Cambi Bisenzio.

Condividiamo dal Collettivo Di Fabbrica – Lavoratori Gkn Firenze

Sabato 24, concretizziamo la solidarietà nazionale con un corteo di fronte alla fabbrica.
H 9.30, di fronte alla Gkn, via Fratelli Cervi 1, Cambi Bisenzio.

Sabato 24 luglio 2021 Corteo nazionale

Sabato 24 luglio 2021 Corteo nazionale

Un attimo della vostra attenzione e, se possibile, condividere.
Video: https://www.facebook.com/coordinamentogknfirenze/videos/348231290041328

Evento facebook:
https://www.facebook.com/events/175085188013984/

Se sfondano qua, sfondano dappertutto.
Fatevi un favore, unitevi alla lotta

http://k100fuegos.noblogs.org/files/2021/07/lavoratori_gkn_corteo_24_luglio2.jpg

http://k100fuegos.noblogs.org/files/2021/07/lavoratori_gkn_corteo_24_luglio2.jpg

Ma soprattutto #insorgiamo

Collettivo Di Fabbrica - Lavoratori Gkn Firenze

Collettivo Di Fabbrica – Lavoratori Gkn Firenze

Posted in GKN, manifestazione | Comments Off on Sabato 24 luglio 2021 Corteo nazionale. Concentramento di fronte alla Gkn, via Fratelli Cervi 1, Cambi Bisenzio.

Venerdì 23 luglio 2021 Manifestazione: Non è questa la città che vogliamo!

NON è QUESTA LA CITTà CHE VOGLIAMO!
CONTRO ORDINANZE E DIVIETI, SPECULAZIONI, MINACCE DI SGOMBERO E LICENZIAMENTI

Manifestazione venerdì 23 luglio ore 21.00 piazza Santo Spirito

Manifestazione venerdì 23 luglio ore 21.00 piazza Santo Spirito

Viviamo in una città in cui un’ordinanza di Sindaco e Prefetto vieta il libero accesso alle piazze snaturando la loro funzione di incontro, scambio e socialità.

La volontà di chi governa la città è quella di rimuovere da quei contesti tutti i soggetti e i gruppi che risultano incompatibili con “la città del decoro e del consumo”.

Non è un caso che queste misure vadano di pari passo con la crescita delle distese di tavoli che invadono quegli stessi spazi: lo spazio pubblico ormai è considerato come estensione delle attività private che si affacciano su quelle piazze e per chi non consuma non c’è spazio e per chi proprio non capisce la risposta è la repressione: multe, denunce, sorveglianza speciale, polizia e guardie private.

Questo aspetto mette in evidenza quale sia l’idea che Palazzo Vecchio ha della nostra Firenze: un museo a cielo aperto dove dovrebbe accedere solo chi paga il prezzo del biglietto e in cui le zone periferiche sono ridotte a dormitori, le cui novità sono solo ed esclusivamente speculazioni private ad uso e consumo del turismo di lusso.

Prova ne è la vicenda che sta vivendo il nEXt Emerson a Castello dove il centro sociale, inserito ormai da anni nel tessuto del quartiere, viene messo all’asta proprio nella logica di costruire al suo posto una struttura turistico-ricettiva. Su questa linea, anche i continui attacchi al progetto di recupero e lotta di Mondeggi Bene Comune dimostrano che l’amministrazione comunale conosce solo due strade: l’abbandono e il degrado da un lato e la privatizzazione e l’alienazione dall’altro.

Vorremmo sapere con quale coerenza il Sindaco Nardella si rechi allo stabilimento Gkn occupato dagli operai definendo scandaloso il comportamento di un fondo d’investimento che licenzia più di 500 operai.

Proprio lui, abituato a girare l’Europa come fosse un agente immobiliare pronto a vendere pezzi della nostra città un tanto al chilo al migliore offerente, oppure a blindare e privatizzare intere porzioni di città per cene di gala, sfilate e matrimoni. Come può non comprendere e non considerarsi complice di chi fa del calcolo economico, della sete di profitto e di divisione degli utili la propria bussola?

Non è questa la città che vogliamo.

Noi vogliamo una città in cui “riqualificare”, parola tanto in uso, significhi costruire scuole, ambulatori e dotare un quartiere dei servizi essenziali, costruire piazze con verde e panchine perché siano luoghi di incontro e non solo di passaggio, valorizzare le esperienze di autogestione e protagonismo di chi si organizza al di fuori delle logiche di mercificazione della socialità, dello sport e della cultura.

Vogliamo una società e una città più giuste, i cui spazi pubblici possano esser vissuti anche da chi di soldi in tasca non ne ha o ne ha meno di altri! Vogliamo una città in cui non si debba pagare o consumare per accedere alle piazze!

INSORGIAMO!

Per queste ragioni saremo in piazza venerdì 23 luglio: per chiedere il ritiro immediato delle ordinanze di divieto e chiusura delle piazze, per opporci ad ogni forma di privatizzazione del patrimonio pubblico, per gridare il nostro sostegno alla lotta degli operai GKN.

Non è questa la città che vogliamo!

Non è questa la città che vogliamo!

Firenze Antifascista, CPA Fi sud, Krisis, Collettivo Politico di Scienze Politiche, Cantiere Sociale Camilo Cienfuegos, CSA nEXt Emerson, Mondeggi Bene Comune, Rifondazione Comunista Firenze, Sinistra Progetto Comune, Partito Comunista sez. Firenze, Rete Antirazzista, Firenze Città Aperta, Occupazione Via del Leone, Partito dei Carc

Posted in Firenze Antifascista, manifestazione | Comments Off on Venerdì 23 luglio 2021 Manifestazione: Non è questa la città che vogliamo!

Sullo sciopero di lunedì 19 luglio

“Fino a che ce ne sarà!”

Come gruppo di supporto “Insorgiamo con i lavoratori Gkn” vogliamo entrare nel merito della giornata di sciopero generale di lunedì 19 luglio lanciato da tutte le organizzazioni sindacali, dai confederali al sindacalismo di base, in appoggio alla lotta dei lavoratori Gkn.

Lo sciopero è stato costruito e sostenuto da tutte le Rsu, le organizzazioni, le strutture e le realtà di base che in queste lunghe e calde giornate sono passate dallo stabilimento portando la propria solidarietà e raccogliendo l’invito allo sciopero.
La giornata di sciopero ė stata costruita attraverso volantinaggi, la realizzazione dello striscione “Insorgiamo”, la preparazione di coreografie, cori e accompagnamento.
Lo sciopero si è nutrito del clima e del morale che siamo riusciti a tenere alto durante giorni e notti passate a presidiare la fabbrica.
Lo sciopero è iniziato durante le notti del fine settimana, è proseguito con lo spostamento dei pullman dalla Gkn al centro, scortati da motorini e bandiere fino ad arrivare alla piazza.
Tante delle parole che abbiamo sentito in Santa Croce sono state portate via dal vento anche se non possiamo non sottolineare le contraddizioni di tutti coloro che oggi sembrano tornati dopo un lungo viaggio durato trent’anni e si trovano spiazzati dalla realtà che presentava ai loro occhi.
Peccato che siano gli stessi che in questi trent’anni hanno firmato e sottoscritto tutte le norme e leggi che oggi hanno prodotto questo disastro fino allo sblocco dei licenziamenti.
Sono gli stessi che hanno sempre sbattuto in faccia ad ogni esperienza uscita dal loro controllo la retorica della “legalità”, salvo poi rendersi conto solo adesso che quella stessa legalità tutela le multinazionali e non i lavoratori.
Era semplice ieri e rimane semplice oggi: la legalità non corrisponde alla giustizia, ma agli interessi di chi detiene il potere.
E vorremmo anche sfatare l’idea che il problema sia la forma con cui avviene un licenziamento e che questo genere di azioni siano solo il frutto delle scelte di fondi finanziari e multinazionali: forse qualcuno ha nostalgia della vecchia raccomandata e dei padroni “vecchio stile”, stile avvocato Agnelli?
Ecco, sappiano che questa è la naturale evoluzione del sistema del profitto e della competizione e che un licenziamento è pur sempre uno schifosissimo licenziamento… nient’altro!

Le uniche parole che di quella piazza ci sentiamo sulla pelle sono invece quelle dei lavoratori della cementizia in presidio da nove mesi davanti alla loro fabbrica, quelle dei lavoratori Gkn in appalto e soprattutto quelle del Collettivo di fabbrica che era estensione di quanto si è visto in piazza.

Perchè in realtà il corteo con cui siamo arrivati in Santa Croce e quello con cui ne siamo usciti ha parlato chiaro: tempi, tensione, rabbia ed emozioni sono state scandite solo ed unicamente dagli operai Gkn e dai solidali che li hanno supportati fino ad oggi.
Un momento di piazza combattivo e determinato che ha travalicato le appartenenze sindacali, i balletti e gli equilibri di una burocrazia che sempre di più i lavoratori sentono lontani dai propri interessi, che ci ha fatto sentire in termini collettivi e politici ciò che quotidianamente siamo solo individualmente come merce nelle mani dei padroni: lavoratori e lavoratrici!
Sicuramente siamo ancora dentro ai calcoli e alle previsione che il fondo Melrose ha fatto preparando accuratamente la chiusura della Gkn, come è stato rimarcato dal palco durante l’intervento del Collettivo, ma c’è un aspetto che probabilmente non hanno considerato perchè non avevano neanche interesse a prendere in considerazione, visto che avrebbero lasciato questo territorio: che questa vertenza andasse oltre il piano sindacale, si facesse riferimento per centinaia di lavoratori e lavoratrici e si facesse lotta politica sfidando le passerelle e le promesse di istituzioni locali e Governo.
Altro che sciopero simbolico, come auspicava Confindustria!

Adesso testa, cuore e pancia alla manifestazione nazionale che nella mattinata di sabato 24 luglio si darà appuntamento davanti ai cancelli dello stabilimento e all’assemblea pubblica che, come gruppo di supporto, stiamo organizzando per la serata di giovedì 29 luglio.

🎶”… non c’è resa,
non c’è rassegnazione,
ma solo tanta rabbia
che cresce dentro me”🎵

Sullo sciopero di lunedì 19 luglio

Sullo sciopero di lunedì 19 luglio

Insorgiamo con i lavoratori Gkn

Posted in comunicati, GKN | Comments Off on Sullo sciopero di lunedì 19 luglio

L’intervento di Dario Salvetti del Collettivo di fabbrica lavoratori GKN dal palco di S Croce

L’intervento di Dario Salvetti del Collettivo di fabbrica lavoratori GKN dal palco di S Croce

Video:
https://m.facebook.com/105230985176038/videos/146756134203313/

Vi chiediamo di ascoltare questo intervento fino in fondo, fatto durante la piazza dello sciopero di ieri.
Ascoltatelo bene.
Parla Dario, delegato Fiom dei lavoratori GKN e membro del Collettivo Di Fabbrica – Lavoratori Gkn Firenze.
E’ un avvertimento potente a Governo e istituzioni, e un appello a tutti i lavoratori e le lavoratrici di questo paese ad alzare la testa.

PS Grazie alla pagina di Firenze Città Aperta per il video.

#Insorgiamo

Insorgiamo con i lavoratori GKN

Posted in GKN | Comments Off on L’intervento di Dario Salvetti del Collettivo di fabbrica lavoratori GKN dal palco di S Croce

Basta con le leggi antisciopero! Lunedì tutti/e in piazza!

Come assemblea di solidali in supporto alla lotta dei lavoratori e lavoratrici Gkn stiamo rilanciando lo sciopero generale di lunedì 19 luglio scontrandoci però con un fatto: migliaia di lavoratori e lavoratrici del settore pubblico, molti dei quali legati ad appalti e subappalti dei servizi comunali non potranno scioperare perchè bloccati dalla famigerata 146.
La 146 è legge che, partendo dalla necessità di mantenere attivi i servizi essenziali in caso di sciopero, negli anni è stata estesa a dismisura configurandosi come una vera e propria legge antisciopero.
Basti pensare che qualche anno fa durante uno sciopero alla Granarolo i lavoratori furono precettati perchè tra le loro mansioni era prevista… la consegna del latte alla grande distribuzione!

Nel frattempo però i comuni della provincia fiorentina stanno via via aderendo alla manifestazione.
Niente in contrario, ci mancherebbe, ma la contraddizione salta all’occhio: dichiarazioni roboanti, gonfaloni in piazza e presenza di sindaci e assessori mentre migliaia di lavoratori del pubblico non potranno esserci.
Forse le istituzioni non hanno capito bene il messaggio: “fatti e non parole” vuol dire che prima di lanciarsi in dichiarazioni e passerelle dovrebbero favorire le condizioni di partecipazione a questa lotta.

Sono ancora in tempo: si mettano a lavoro e ristabiliscano il piano della realtà lasciando a tutti i lavoratori e le lavoratrici che non ricoprono un servizio veramente essenziale la possibilità di scioperare e scendere in piazza.

Costringere una parte così importante di lavoratori a non scioperare ci restituisce in un attimo le ragioni del perchè siamo arrivati fin qua e come i lavoratori sono stati trattati fino ad oggi!

SOLIDARIETA’ a TUTTI i LAVORATORI e LE LAVORATRICI BLOCCATI DALLA 146!

Insorgiamo con i lavoratori gkn

Posted in comunicati, GKN | Comments Off on Basta con le leggi antisciopero! Lunedì tutti/e in piazza!